Archivi categoria: favole di un tempo che fu

la nostra volontà in una società che di volontà ne conosce una sola

la collezione degli incipit di questo post potrebbe essere pubblicata come un post a parte.Data l’evidente difficoltà che sto incontrando nell’iniziare, parto da qui. Da metà. Andavamo spesso a casa loro, la ricordo accogliente, aperta, calda, specchio del loro essere … Continua a leggere

Pubblicato in fatti, favole di un tempo che fu | Lascia un commento

oggi vi racconto una storia

Un amico che neanche lo sa, ma forse forse lo avviso, mi ha ricordato una storia che avevo già sentito e che mi faceva ridere non poco. Mi faceva ridere perchè a raccontarla era una donna che, oltre alla mitica … Continua a leggere

Pubblicato in favole di un tempo che fu | 2 commenti

21 Ottobre 2008

ma guarda un po’ se devo iniziare a sentirmi vecchia a ventanni..sai che succede? succede che sei bambina e cresci giocando con la tua cuginetta e credi che il mondo sia quello lì, tra le barbie e io che gioco … Continua a leggere

Pubblicato in farfalle, fatti, favole di un tempo che fu | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

la festa patronale

post simil-folkloristico, a tratti acido, a tratti nostalgico. Festa patronale nel paesello. Olive in calce e frutta secca, tagliatelle al sugo. Un po’ di gente, sempre meno. Ancora ricordo quelle mattinate assolate di settembre con la banda e la piazza … Continua a leggere

Pubblicato in fatti, favole di un tempo che fu | Contrassegnato , , | 3 commenti

pensieri di bimba

La domenica mattina, negli anni novanta, mandavano il tv domenica disney o la banda dello zecchino. Io, scricciola com’ero (non ci crederete ma lo sono stata anche io), facevo finta che la mia colazione durasse due ore piene pur di … Continua a leggere

Pubblicato in favole di un tempo che fu | Contrassegnato , , | Lascia un commento