dieci minuti in autobus

Cercavo di twittare qualche cavolata delle mie. Ho mollato la presa dalla sbarra umidiccia e appiccicosa che mi teneva in equilibrio sulle mie gambe solide come la maionese impazzita.
L’autobus è ripartito nel momento in cui commentavo un tweet dissacrante su Steve Jobs (sigh).

Sono caduta di peso (ed è tanto) su un ragazzo.
Fosse successo in un film mi avrebbe invitato a prendere un caffé. Nella real life si è limitato a sorridere e soffrire per il mio tacco sul suo piede.

Amen.

Annunci

Informazioni su mursie

Quando avevo vent'anni credevo che mi sarei salvata. Nei propilei dei trenta mi sono resa conto che sta andando tutto bene. E che uso parole come propilei senza provare vergogna alcuna.
Questa voce è stata pubblicata in farfalle e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a dieci minuti in autobus

  1. phishinghsbc ha detto:

    Great write up, I will save this post during my Del.icio.us account. Possess a great evening.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...