da senza sapere perché a oggi

Perché tu nella vita sei l’ultimo destino,

incontrarti mi fa bambina,

perchè eri gia mio senza saper perchè

perchè tu mi volevi, perchè volevo te.

Perchè mi stavi accanto,

senza dirmi che c’eri

e m’hai preso la mano con calma.

Perchè ho trovato calma

soltanto insieme a te

senza mai domandarmi perché.

(barbara cavalieri, perché)

E’ la prima canzone della prima compilation che il signor D ha fatto per me, più o meno una decina di giorni dopo esserci conosciuti/abbracciati/e tutti gli eccetera del caso. Aveva scritto con la sua grafia sghemba e affascinante degli uomini strani, dei creativi rigorosamente mancini, il titolo: poche parole rubate a questa canzone, senza sapere perché.  Io lì tutta emozionata ad ascoltare la comp a ripetizione per capire tutto, per non perdermi una parola, neanche una nota. Poi ne venne fuori un’altra, il suo primo (e fino ad ora unico) racconto in musica. C’era tutto ed era meravigliosa, è meravigliosa. Ascoltandola torna tutta l’emozione della prima volta che l’abbiamo ascoltata, in macchina, tornando a casa dopo esserci detti tutto quello che tenevamo dentro da giorni, dopo aver consacrato uno dei più bei luoghi di Bari, averlo fatto nostro. Architecture is politics (che, a pensarci bene è su una mia borsa ed una sua maglia).

Beh, c’erano due canzoni* di una tipa che non avevo mai sentito nominare ma che mi avevano preso tantissimo. Dopo dieci mesi da quando mi sono state dedicate, stasera menduni ed io andiamo ad ascoltarle dal vivo. Credo che mi innamorerò ancora.

*controvento e perfetta

Annunci

Informazioni su mursie

Quando avevo vent'anni credevo che mi sarei salvata. Nei propilei dei trenta mi sono resa conto che sta andando tutto bene. E che uso parole come propilei senza provare vergogna alcuna.
Questa voce è stata pubblicata in zittizittipianopiano. Contrassegna il permalink.

Una risposta a da senza sapere perché a oggi

  1. duni ha detto:

    Si chiama Cavaleri, capra!

    Oh, ieri sera veramente forte il concerto, non trovi?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...