sono una drogata

Confesso, mi drogo quotidianamente.
Vero, più volte al giorno.
Sono seria, non riesco più a farne a meno.
Astinenza, crisi, paura, ansia.
Un pensiero cupo, voglio urlare. Riesco a malapena a trattenere i conati.
Una dose, sto meglio. Torno a vivere.
L’apnea tra una dose è l’altra potrebbe diventare insostenibile.
Ho il compito di trattenere il fiato e stare bene.

Della mia droga, voglio essere droga io stessa.

In due, Noi, interdipendenti. Finalmente veri. C’è lui, nessun errore è permesso, nessuna leggerezza.

verso mete altissime (cit. un uomo più saggio di me)

Annunci

Informazioni su mursie

Quando avevo vent'anni credevo che mi sarei salvata. Nei propilei dei trenta mi sono resa conto che sta andando tutto bene. E che uso parole come propilei senza provare vergogna alcuna.
Questa voce è stata pubblicata in zittizittipianopiano e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a sono una drogata

  1. ludofontana ha detto:

    maru, ti voglio bene, ma il cliche’ “sei la mia droga” e’ degno dei peggiori testi di ramazzotti (con tutto il rispetto per ramazzotti, eh)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...