se non avessi aspettato sarebbe stato un post così

Avrei postato la frase della canzone che ascoltavo mentre, seduta su un gradino di pietra, con il sedere quasi gelato, scattavo foto a una porta di ferro chiusa con un catenaccio. Avrei postato la foto, anche.

Poi ho scoperto che la cantante era inflazionata, la canzone era banale e la foto non avrebbe indicato il mio stato di quel momento che ero con le chiappe gelate su un gradino di pietra e avevo appena chiuso una telefonata.

Temporeggiando nel pomeriggio, ho capito anche di non stare poi così male, sono uscita ed è passato il freddo. Ho avuto caldo tutta la notte e, sicura che non fosse febbre, ho dormito tranquilla.

Adesso mi pento di non aver scritto quel post, perchè ho di nuovo freddo e non sono seduta per terra.

Però, porca puttana, non ricordo più la frase della canzone.

Annunci

Informazioni su mursie

Quando avevo vent'anni credevo che mi sarei salvata. Nei propilei dei trenta mi sono resa conto che sta andando tutto bene. E che uso parole come propilei senza provare vergogna alcuna.
Questa voce è stata pubblicata in farfalle. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...