noi, pubblicamente senza remore, in essenza giapponese

“La nostra casa”
Già in queste parole
freschezza

Issa

Due: un ragazzo ed una ragazza, con la consapevolezza di un uomo ed una donna e la giocosità  di un bambino ed una bambina.

Due che vivono con trepidante curiosità, come se si fossero incontrati la prima volta qualche giorno fa, e si sentono sicuri persi l’uno nelle braccia dell’altro, come se si conoscessero da una vita.

Annunci

Informazioni su mursie

Quando avevo vent'anni credevo che mi sarei salvata. Nei propilei dei trenta mi sono resa conto che sta andando tutto bene. E che uso parole come propilei senza provare vergogna alcuna.
Questa voce è stata pubblicata in farfalle, zittizittipianopiano e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...