piccolitudini

Un amico mi ha raccontato della prima volta che ha visto la creatura che cresce nella pancia della sua ragazza. Me l’ha raccontato con le stelle negli occhi.

“Mio figlio – diceva- è timido e si è messo un po’ in disparte”

Mio figlio.

(dedicato a chi è pronto, a chi lo fa per la seconda, terza volta, a chi crede che non sarà mai capace, a chi l’ha fatto tempo fa, a me, che mi emoziono solo a pensarci)

Annunci

Informazioni su mursie

Quando avevo vent'anni credevo che mi sarei salvata. Nei propilei dei trenta mi sono resa conto che sta andando tutto bene. E che uso parole come propilei senza provare vergogna alcuna.
Questa voce è stata pubblicata in farfalle e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a piccolitudini

  1. Ceci ha detto:

    che tenerezza…:)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...