oggi vi racconto una storia

Un amico che neanche lo sa, ma forse forse lo avviso, mi ha ricordato una storia che avevo già sentito e che mi faceva ridere non poco. Mi faceva ridere perchè a raccontarla era una donna che, oltre alla mitica battuta della “cera che non c’era”, non era si era mai sbilanciata. Io questa donna, a sentirla in prima persona parlare al posto di un tacchino, avevo quasi iniziato ad amarla. Faceva la voce da tacchino (com’è la voce da tacchino? ma siete stupidi?non avete mai parlato con un tacchino?!), faceva la faccia del tacchino e mimava le espressioni del tacchino.  La storia più o meno era quella di un tacchino americano a cui ogni mattina alle nove veniva servito il pasto. Che piovesse o fosse domenica, ogni giorno alle nove il tacchino mangiava. Lui era contento e facendo un rapido ragionamento arrivò a dire : tutti i giorni alle nove mi portano da mangiare. Povero tacchino, il giorno del ringraziamento non ebbe da stare contento.

La morale apriva una lunga e noiosa spiegazione sull’induttivismo e, dato che sopravvaluto i lettori di questo blog, non starò qui a raccontarvi i meriti di Russel e Popper nel dibattito che ha portato a eccetera eccetera.. lo sapete meglio di me e in caso negativo saprete rispolverare i tomi di filosofia alla ricerca dello scarabocchio fatto qualche anno fa mentre la vostra prof, o il vostro prof, parlava di un tacchino.

Però sono certa che loro non la facevano così bene la voce del tacchino.

Annunci

Informazioni su mursie

Quando avevo vent'anni credevo che mi sarei salvata. Nei propilei dei trenta mi sono resa conto che sta andando tutto bene. E che uso parole come propilei senza provare vergogna alcuna.
Questa voce è stata pubblicata in favole di un tempo che fu. Contrassegna il permalink.

2 risposte a oggi vi racconto una storia

  1. Lu ha detto:

    dopo una recensione del genere aspetto inpaziente lo spettacolo… cooming soon in V A

  2. Pingback: Google is the word | La rivincita dei bloggers

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...