what the hell am i doing here?

quando eri qui, non riuscivo a guardarti negli occhi, sei un angelo, la tua pelle mi fa piangere…volteggi come una piuma nella bellezza che ti circonda.. speravo di essere speciale, tu lo sei davvero…sono una perdente, sgradevole, inutile, cogliona, fragile, insicura.. che cazzo ci faccio qui? non appartengo a questi luoghi.

non mi frega se fa male..voglio il controllo, voglio un corpo perfetto, un’anima perfetta.vorrei che ti accorgessi della mia mancanza quando non ti ronzo attorno..cavoli, eri così speciale..credevo di essere speciale

sono sgradevole, sono una perdente, continuo a chiederemi cosa ci faccio qui dato che non c’entro nulla. …qualsiasi cosa possa renderti felice, qualsiasi cosa tu voglia..sei così speciale e credevo, da stupida, di esserlo anche io.

radiohead_creep

(riposava in un canzoniere, da qualche parte sotto la chitarra scordata. Traduzione al volo ed eccessivamente personalizzata.. mursie che la scrisse, tempo fa,  pensava troppo ad un lui troppo idealizzato, troppo amato)

Annunci

Informazioni su mursie

Quando avevo vent'anni credevo che mi sarei salvata. Nei propilei dei trenta mi sono resa conto che sta andando tutto bene. E che uso parole come propilei senza provare vergogna alcuna.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...