Polska, Poland, Polonia, porcapu****a.

Si chiaccherava di europolitica. Ci si confrontava sulla questione della Georgia. C’era chi tirava fuori argomenti vacanzieri (la prossima primavera andiamo a SanPietroburgo?) e chi preferiva ricordare quando “tutta quella roba lì” era l’URRS (back in the URRS, canticchiava un altro tra se e se). In meno di tre minuti si parlava (e qui la svolta geniale) della Polonia. Caspita! Ma la Polonia, alla fine, dov’è?   

Annunci

Informazioni su mursie

Quando avevo vent'anni credevo che mi sarei salvata. Nei propilei dei trenta mi sono resa conto che sta andando tutto bene. E che uso parole come propilei senza provare vergogna alcuna.
Questa voce è stata pubblicata in fatti e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Polska, Poland, Polonia, porcapu****a.

  1. pris ipad ha detto:

    What’s up colleagues, good article and nice urging commented here, I am genuinely enjoying by these.

  2. Online Casino ha detto:

    I think the admin of this web site is really
    working hard in support of his website, because here every data is quality based
    material.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...